Tag

, , , , , , ,

Colloquio, più reale che immaginario, tra paziente e medico.

donna-dieta-depressione (1)

Foto web

-Cara signora, niente farinacei, niente olio, niente formaggi, niente insaccati e carni rosse, niente  zuccheri, niente sale.

-Niente? Niente di niente?!? Ma se le analisi sono tutte entro i limiti! Legge doppio, lei!

-Sono tutte al limite, non entro i limiti. Comunque non esageriamo, non  niente, quasi niente, diciamo un’anima, un’anima  di ogni cosa.

-Un’anima di ogni cosa…cioè una briciola, una goccia, una trasparenza, un granello. Bello! Lei vuole che io dia l’anima!

-Potrà santificare le feste.

-Oh, ma grazie! Potrò santificare le feste e poi stare con le anime, quelle dei defunti! Mi vuole morta!

-Ma no, ma no…la rimetto in sesto, vedrà.

-Sono all’ottavo?

-Al settimo…di cielo.

-E quanti cieli ci sono prima di…

-Diciamo dieci.  Lei è al settimo.

-Oh!

-Quindi si impegnerà?

-No!  Non so. Ma voi medici ci godete a dare queste ricettine?

-Eh,  vedo  smarrimento nei suoi occhi. Sono teneri.

-Ah! E…?

-Al momento non c’è nulla che non va, ma deve convincersi che presto potrebbe non essere così. E’ vicina all’orlo del baratro.

– …   …   …Lei sa cosa sto facendo in questo preciso momento?

-Sì, le corna sotto il tavolo.

-Se vuole gliele faccio  vedere.

-No, grazie. Le conosco.

-Uh! Mi spiace.

-Anche a me.

-Se mai dovessi decidere e riuscire a stare dentro all’anima di ogni cosa quando dovrei rifare le analisi? Che tempi mi dà?

-Un mese, Niente analisi, solo due-tre chili in meno in un mese.

-Sono grassa?

-No, ma mi serve fare sparire subito questi chili per dare una scossa al  suo metabolismo. Poi sarà più semplice e le analisi potranno tornare nella norma.

-E se al posto dell’anima facessi più palestra?

-Verdura, pesce, frutta, legumi  e palestra quanto più ne vuole.  Per il resto ci vuole l’anima delle cose ormai proibite.

-Una vita proibita che vita è?

-Una vita del cazzo!

-Ecco…

-Ma qualcosa resta.

-Già, resta l’anima… ok, ci vediamo tra un mese con un chilo in meno, non un grammo più sotto!

-Due chili e mezzo.

-Uno e 300 grammi.

-Uno e 700.

-Sta per arrivare dicembre, un mese di feste …tutte da santificare. Già lo attendo…

-Solo i giorni rossi del calendario.

-Le vigilie no?

-Fanno parte delle attese. Sono duro  calvario.

-Calvario comune di anime, noto. Lei in che cielo è?

-Io ho smesso di contare.

-E chiede a me di iniziare a farlo…

-E’ mio dovere. Lei  lo chiederebbe a me?

-Beh, se m’importasse qualcosa di lei, si, glielo chiederei.

-Allora lo faccia, la prego, lo faccia. Ho bisogno di sapere che interesso a qualcuno .

-Vada immediatamente sulla bilancia! Tra un mese un chilo  e 500 in meno! Si impegnerà?

-Uhmmm…ok, ci provo. Uno e 500 in meno per entrambi. Buon mese dell’anima, signora.

-1 e 500… Buon mese dell’anima anche a lei, dottore.

Annunci