Tag

, , , , ,

DSCN6648

E poi succede che un mattino ti affacci al balcone e ti accorgi che la Primavera è arrivata da un pezzo. Non ci avevi fatto caso, presa com’eri dalle tue preoccupazioni, dai tempi stretti, dalle corse quotidiane, dai pensieri in bianco e nero. Scoprire la Primavera e i suoi  colori è una bella sensazione, un regalo che fai a te stessa. E così ti soffermi  a guardare l’azzurro del cielo e del vulcano, ti accorgi che la neve si sta sciogliendo e avverti distinto il tepore attorno a te.  Sorridi nel guardare i calici viola della surfinea, che tanto si danno da fare per attirare gli insetti.

DSCN6672

Ti intenerisci a vedere quella margherita che già  si  prepara a sfiorire. E i narcisi? Oh, poveri! Li avevi dimenticati in un angolo e solo ora si stanno risvegliando! Ma guarda i garofani! Non ricordi nemmeno quando hai interrato i semi. Dovevano essere rosa e invece sono bianchi! Ricordi solo che stavi preparando quel vaso per tua mamma, che ama i garofani e poi hai dimenticato di darlo a lei. Fa nulla: glielo darai adesso, già fiorito e profumato.  Con la gardenia continui il tuo lungo discorso: l’accarezzi, le parli, la incoraggi a fiorire, apri delicatamente qualche suo bocciolo che si ostina a restare chiuso. Anche il cagnolino  si intrufola e chissà che riesca più di te a convincerla a donarsi.

DSCN6644

Ecco il glicine: che cascata di profumo! E il cespuglio delle rose? Lo scorso anno era superbamente bello, ora è in preparazione: diamogli tempo.

DSCN6036

Lei, la Primavera, è sempre la stessa: principessa degli occhi e del cuore. Sei tu ad essere diversa, anzi, è la vita che muta e ti rende diversa, distratta, assente. Ma  basta un po’ di tranquillità ritrovata per accorgerti che attorno a te  c’è nuovamente ciò che  può anche servirti.

DSCN6161

A me serve pure questo e non vedo l’ora che arrivi!

Annunci