Tag

, , , , ,

Una settimana, questa di fine gennaio,  di freddo, pioggia e neve, tanta neve sull’Etna. Le nuvole, però, nascondevano la montagna. Si sapeva che da ieri notte il vulcano aveva innalzato i tremori e buttava cenere a est. Ma sabato e domenica la sorveglianza si dirada…inoltre le tempeste di neve non hanno permesso agli elicotteri il tempestivo monitoraggio. Poi verso le 18.00 di oggi le nuvole  si sono allontanate, le stelle sono tornate  e…

ecco cosa abbiamo e stiamo vedendo:

etna 1 febbraio 15

 1 Febbraio 2015 – Foto presa da qui 

 

uno spettacolo magnifico e inquietante al contempo. La colata lavica, velocissima per via di alcuni ingrottamenti, è già a quota 1900, non nella rassicurante Valle del Bove, ma nella zona sud occidentale,  abitata. Al momento che scrivo è a ridosso della zona denominata “Vigne di Biancavilla”, una bella zona residenziale di ville e di campi coltivati.

L’augurio è che il primo parossismo del 2015 duri come i recenti altri, un paio di giorni e via, altrimenti il via dovranno prenderlo tanti abitanti (e di gran fretta!)

 

Annunci