Tag

, , , , , ,

Dopo alcuni post grigi e bui, sento  voglia di colori e positività. Ieri ho aperto porte, fatta entrare aria e rinnovato i colori di casa: verde e giallo. E lo faccio anche qui.

Lei, la Signora Primavera pare stia per arrivare, quindi ci prepariamo ad accoglierla con la speranza che sia primavera di rinascita.

Mi allontano per qualche giorno e lascio i versi di un poeta russo, Anna Achmatova,  che ha vissuto  varie tribolazioni tra rivoluzioni, censure, dittature.  Tra le brutture, in questa poesia  riesce a  scorgere i primi segnali di una primavera, di una positiva  trasformazione nel mondo ancora freddo, scuro  e  assopito dall’inverno. Sarà l’arrivo di un vento tenero e alato che  lentamente  permetterà di riprendere  il canto della vita  e di placare  ansie e  inquietudini.

achmatova_nathan_altman_1914

Nathan Altman  – Ritratto di Anna Achmatova – 1914- S. Pietroburgo

Prima di primavera

di Anna Achmatova

Prima di primavera ci sono dei giorni

che alita già sotto la neve il prato,

che sussurrano i rami disadorni,

e c’è un vento tenero ed alato.

 

Il tuo corpo si muove senza pena,

la tua casa non ti par più quella,

tu ricanti una vecchia cantilena,

e ti sembra ancor tanto bella…

Jean-François Millet - Narcisi e violette

Jean Francois Millet – Narcisi e violette

Buon inizio di Primavera. A dopo…

Annunci