Un bambino che legge
si dimentica dei piedi,
ha schegge di luce
negli occhi ardenti.

Un bambino che legge
è un bambino che va lontano
senza che nessuno
lo tenga per mano.

Angelo Petrosino

 

Cerri Antonio

Antonio Cerri

E stamattina A., che per due interi mesi davanti a qualsiasi proposta di lavoro ha ripetuto “Non lo so fare – Non ce la faccio … “, ha iniziato a leggere 🙂

Sono felice per lui e con questa scia di stelline simile ai suoi occhi  ridenti  ***-…*..**°^.***-..*°  condivido con voi la mia contentezza ed auguro a tutti un sereno weekend, nel tepore delle semplici gioie della vita.

Annunci