Anticipo di qualche giorno gli Auguri di Buon Anno Nuovo anche per voltare pagina (o post) ed allontanare arrabbiature e cadute di stile che chi mi conosce sa che difficilmente mi appartengono. Ma sono umana pure io e quindi ho i miei difetti e quando il troppo diventa troppo….

Vi e mi auguro che il nuovo anno sia foriero di valori che sembrano sempre più dimenticati, di rispetto verso ogni essere vivente e verso questo splendido pianeta che ci ospita, di libertà, di sane scelte politiche e sociali, di ripresa, di salute e sorrisi, di pace, comprensione ed amicizia. Molto dipenderà da ogni singola nostra azione e nostro pensiero.

Lascio qui una poesia che sicuramente conoscete e che tante volte ho letto ai miei alunni ed è pensando a loro e alla loro grande vitalità ed immensa fiducia verso gli Uomini e verso il Futuro che

auguro a voi e alle vostre famiglie un BUON 2013.

Il primo giorno dell’anno

Lo distinguiamo dagli altri

come

se fosse

un cavallino

diverso da tutti

i cavalli.

Gli adorniamo

la fronte

con un nastro,

gli posiamo sul collo sonagli colorati,

e a mezzanotte

lo andiamo a ricevere

come se fosse

un esploratore

che scende da una stella.

La terra accoglierà questo giorno

dorato, grigio, celeste,

lo bagnerà con frecce

di trasparente pioggia

e poi lo avvolgerà

nell’ ombra.

Eppure

piccola porta della speranza,

nuovo giorno dell’anno,

sebbene tu sia uguale agli altri

come i pani

a ogni altro pane,

ci prepariamo a viverti in altro modo.

 

Pablo Neruda

buon 2013

Annunci