Ho ricevuto un premio come blog versatile, una nomination, una segnalazione di simpatia da Pennelli Ribelli che già ringrazio. Non so se è un gioco, un concorso, un’idea, una catena, ma non importa; so che ricevere una segnalazione positiva è sempre carino e questa è la mia prima volta dopo anni di blogger, quindi non l’archivierò facilmente 🙂

Grazie Rossana!!

Come in ogni cosa che si rispetti, ci sono regole e norme da seguire perché il gioco sia efficace e continui e mi è stato spiegato che bisogna dire 7 cose di sé e nominare 5 blog versatili. Dunque: non so chi ha stabilito inizialmente queste regole, ma le rispetterò in parte e spero che mi perdonerete.

7 cose di me…mica facile…anche se di me ho detto tanto in questo blog. Uhm…vediamo…se dovessi scordare qualcosa, ditelo pure, eh!

1-Orgogliosa e testarda, mi incaponisco per riuscire quando non so fare qualcosa. Ho però l’umiltà di chiedere e, pur con qualche fatica, so riconoscere i miei limiti.

2-Innamorata della mia Terra, della mia Sicilia, con le sue luci e le sue ombre, con le sue bellezze e le sue brutture, soffro da matti quando leggo epiteti, stereotipi e mentalità grette e razziste  duri a morire.

3-Amo il mio lavoro di insegnante elementare, cerco di impegnarmi al meglio e di lasciare traccia positiva  in ogni alunno che mi viene affidato. Loro, i bambini, sono per me ragione di vita e fonte di sorrisi. Vado in bestia quando, dall’alto di non so quale cattedra, qualcuno osa giudicare ed etichettare il mio lavoro, cosa che io non mi permetto mai di fare con nessuno ed  in nessuna situazione.

4-Adoro  la mia famiglia, il mare, la musica, l’arte, il ballo e, se non fossi così poco intonata, mi piacerebbe persino  cantare!

5- I libri sono i miei amici di sempre. Il web è una recente scoperta: mi attrae e mi inquieta, mi attira e mi respinge, mi sazia, mi diverte, mi rilassa e anche mi delude. Il blog è una bella ed arricchente esperienza.

6-Se avessi soldi e tempo a sufficienza, li impiegherei nei viaggi e nella scoperta di popoli, tradizioni, culture e natura di questo nostro meraviglioso mondo.

7- Ho paura delle malattie, delle cattiverie gratuite, della solitudine affettiva e sono allergica al bigottismo.

E adesso viene la parte più complicata: LA SCELTA delle nomination! Chi nomino?

Nomino TUTTI!!

 Tutti gli amici di rete che da tempo o da poco mi seguono e seguo. Se ci si frequenta  significa che si sta bene nei rispettivi salotti, giusto? Quindi scelgo tutti indistintamente e a tutti assegno la menzione di blog versatile e di blogger che mi piace.

Pertanto…

festoso tintinnio di tamburelli per tutti voi!

Consideravo, mentre scrivevo e riscrivevo questo post, a quanto, in effetti, ogni vostro spazio abbia peculiarità uguali sì, ma anche diverse e che lo rendono unico per i contenuti espressi, per la creatività, lo stile, la disponibilità e per il senso di ospitalità e a quanto ogni blog e ogni commento contribuiscano ad arricchirmi sotto uno o un altro aspetto. Pertanto questo post diventa prioritariamente  una carina occasione per  RINGRAZIARE per l’amicizia e la simpatia  voi tutti di wordpress che mi seguite, ma per ringraziare anche chi viene in questo mio piccolo spazio da altre piattaforme e per ringraziare i vecchi blogger di windows live che mi hanno supportata all’inizio di questa mia bella e serena avventura e che chissà dove ora si trovino.

A tal proposito permettetemi di  rivolgere un sorriso particolarmente affettuoso a due donne che ho avuto il piacere di incontrare nel mondo dei blog:

Un sorriso speciale a

 LUCETTA, cara amica da tanto, che mi ha incoraggiata e guidata a muovere i primissimi passi nel mondo dei blog e devo a lei se oggi sono una blogger. Nel suo blog  ha scelto di affrontare argomenti importanti e di non facile presa, argomenti che riguardano la spiritualità e l’essenza dell’essere umano e ne discute con serenità, con convinzione, con elevati supporti culturali e nel rispetto sempre delle  opinioni diverse. Grazie sempre Lucia!

Un altro sorriso particolare va a

 BIS(BET)ICAche ha scelto di non riaprire qui il suo blog e che non riesco più a seguire  in un’altra piattaforma. Mi mancano le sue proposte di altissima poesia, i suoi post sulla forza e sulla fragilità dell’essere donna in una società di squali sempre in agguato, gli urli di dolore e di passione, suoi e di noi tutte. Grazie, Betta, per le emozioni che mi hai regalato e per aver dato la tua voce anche a  tutte quelle donne che in certi momenti non sanno averla. Spero sempre che torni tra noi.

Bene, un premio si deve festeggiare e quindi ho preparato  per tutti una buona cassata siciliana e la prima fetta, naturalmente, sarà per Rossana 🙂

Annunci