Tre sere fa ho scattato questa foto dal balcone dei Musei Capitolini di Roma

Pioveva, faceva un gran freddo, ma lo avvertivo appena; in compagnia di un’amica e di due giovani prof , una di storia dell’arte e uno archeologo, stavo lì ad ammirare  un patrimonio che non è di una sola città né di una sola Nazione, ma dell’intera Umanità. Rapita da tanta magnificenza e dalle conversazioni, ora tecniche ora appassionate dei due ragazzi , non pensavo alla pioggia e a come fare per il rientro in albergo: ero in uno dei posti più belli al mondo e nessun altro pensiero mi sfiorava.

Oggi i Fori Imperiali si presentano così

Poco fa mio marito, guardando in tv le immagini di Roma innevata, mi ha detto che l’ho scampata bella. No, sarei rimasta ancora e volentieri nella città eterna anche se mi rendo conto che, sentendo della paralisi della capitale, del traffico impazzito, dei voli aerei cancellati, ecc…mi rendo conto che, soprattutto da viaggiatrice, non avrei avuto vita facile.

Eppure tre giorni fa in ogni bar, in ogni ristorante o negozio non si parlava d’altro che dell’arrivo della neve per venerdì. La neve puntualmente è arrivata … e i disservizi pure. Non mi chiedo più il perché.

Ma quanto sei bella, Roma! Anche così.

Annunci