Davanti al mio piccolo presepe
due statue bianche su una candida tovaglia
angeli di bianco vestiti a far compagnia
e un alberello luccicante di fili, fiocchi e stelle.
 
Davanti al mio Natale di domande irrisolte
raccontami, Maria, ancora una volta,
di quella fredda notte, dello stupore della nascita
e della contemplazione di quel Bimbo.
 
Dimmi, Giuseppe, le emozioni del tuo cuore
mentre abbracciavi un Figlio non tuo.
Fatemi riascoltare, Angeli, l’inno di pace
intonato nei cieli stellati.
 
Ho bisogno di sentire il mio Natale
lontana dall’inutile confusione delle vetrine.
Seduta dinanzi al mio bianco presepe
provo a mettere in ascolto questo piccolo, inquieto e sordo cuore.
 

Sereno Natale

Annunci